Gli attori più influenti del mercato Forex sono le Banche Centrali e i Governi

banche forex

“Il business delle Banche più grandi del mondo dipendono dal mercato Forex. Le operazioni di mercato delle Banche aumentano o stabilizzano l'economia influenzando i tassi di cambio.”

Il mercato Forex è sinonimo di politiche monetarie, e quando parliamo di politica monetaria parliamo di Banche Centrali e di Governi.

Riassumendo, gli interessi maggiori del Forex provengono dai Governi e dalle Banche Centrali.

Le Banche Centrali e i Governi

– In molti casi le Banche Centrali sono un’estensione dei Governi.

– In altri casi i Governi preferiscono una banca Centrale più indipendente. Questo perché si ritiene che una Banca Centrale indipendente è libera di attuare politiche più efficienti, un modo per bilanciare obiettivi e inflazione (il fine è quello di mantenere bassi i tassi di interesse).

Comunque a prescindere dalla dipendenza o meno dalla Banca Centrale, esiste una connessione dei rappresentanti del Governo con le Banche che si concretizza con incontri per discutere di politica monetaria.

Le Banche Centrali

“Il Forex è un mercato mondiale dove le Banche scambiano valuta a un prezzo più elevato di quello che hanno pagato per comprarle.”

Le Banche Centrali hanno un impatto significativo sui mercati valutari e per soddisfare determinati obiettivi economici, le Banche Centrali gestiscono il volume delle riserve monetarie estere utilizzando il mercato dei cambi.

Il Mercato Interbancario

Le Banche sono un attore importante per guadagnare con il Forex, si inseriscono in un mercato chiamato “interbancario” (che non hanno niente a che vedere con le transazioni degli operatori individuali), in cui eseguono transazioni in valuta basate sul credito con i migliori prezzi di cambio. Ovviamente, più è grande la Banca, e maggiore sarà la sua influenza attraverso un rapporto di credito maggiore (naturalmente ha anche una maggiore prelazione sulla scala dei prezzi).

Le Banche e le Imprese

In genere sono grandi imprese. Per farvi capire l’importanza delle Banche nel mercato Forex, dovete inserire l’Impresa nel contesto della volatilità e dell’incertezza, ovvero il rischio del cambio, un problema per molte Imprese.

Per ridurre le incertezze del rischio del cambio le Imprese comprano spot la valuta estera di cui hanno bisogno, ma potrebbero non avere abbastanza liquidità per effettuare le transazioni che gli occorrono. Se il prezzo di una valuta scende prima di effettuare il pagamento per una merce, l’Impresa finirà per pagare di più di quanto aveva preventivato in origine. Per arginare questo problema, l’Impresa può stipulare un contratto Forward o Futures per bloccare il tasso di cambio ed eliminare i rischi connessi alle fluttuazioni.

Le classi degli speculatori

Invece di comprare valuta per finanziare le operazioni internazionali, gli speculatori sfruttano i tassi di fluttuazione dei cambi per ottenere un margine di profitto. Tra i diversi tipi di speculatori troviamo:

– Paesi: tendono a sfruttare il mercato Forex per tenere i tassi bassi in modo che l’economia dia spazio alla crescita e i prodotti siano più competitivi.

– Corporazioni: Aziende che si occupano di importazione/esportazione che sfruttano il Forex per il trasferimento di beni e servizi.

– I Fondi hedge: operazioni speculative per coprire le perdite attraverso le vendite allo scoperto sfruttando la volatilità del mercato Forex.

– I contratti: il mercato Forex protegge i contratti per bilanciare le perdita derivanti dai cambi.

– Individui: compravendita di moneta valutaria di operatori singoli al fine della speculazione.

You may also like