Trading online su azioni

Oggi, grazie al trading online, tutti hanno accesso ai mercati finanziari e gran parte di loro sono interessati a negoziare su azioni.

In passato se avevi intenzione di investire in azioni c’erano poche opzioni, la più comune era recarsi in banca, si era consigliati da un consulente finanziario e una volta deciso dove impiegare i propri soldi la banca si muoveva di conseguenza. Tutt’oggi, per chi vuole acquistare fisicamente un prodotto finanziario, funziona così.

Grazie all’avvento di internet anche il trading è diventato online e questo ha rivoluzionato tutto il settore finanziario. I costi di gestione si sono ridotti, i mercati finanziari sono diventati accessibili a tutti e investire è diventato più facile e veloce e soprattutto lo si può fare autonomamente.

Per fare trading online c’è bisogno dei broker che fanno da intermediari tra il trader e i mercati finanziari. I broker online mettono a disposizione una o più piattaforme di trading per effettuare gli investimenti che possono essere rivolti su diversi mercati finanziari.

La scelta del broker non deve essere sottovalutata, è fondamentale perché questa può influire sull’avanzamento professionale del trader.
Prima di tutto vi diciamo che il broker per esercitare la sua attività deve possedere le certificazioni e le autorizzazioni rilasciate dagli enti regolatori presenti in ogni Paese. Ad esempio per operare in Europa c’è bisogno della certificazione concessa dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), nel Regno Unito invece c’è la FCA (Financial Conduct Authority) e in Italia devono essere autorizzati dalla CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa).

I broker che non possiedono nessun tipo di permesso sono assolutamente da evitare. Molto spesso si tratta di false società che si spacciano per broker, dove il loro unico scopo è quello di imbrogliare le persone per impossessarsi di tutti i loro soldi.

Un altro aspetto al quale dovete fare attenzione sono le commissioni, generalmente se sono presenti sono molto basse. Il più delle volte si ha a che fare con lo spread il cui valore viene ricavato dalla differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura.

Inoltre un ottimo broker deve offrire piattaforme con un’interfaccia intuitiva e che sia semplice da utilizzare. In questo modo può essere utilizzata senza problemi anche dai trader principianti.

Una volta che hai scelto il tuo broker puoi finalmente passare all’atto pratico, ovvero fare trading online su azioni.
In specifico tramite il trading CFD puoi speculare sia sul rialzo che sul ribasso del prezzo dell’asset sottostante, che nel nostro caso è un’azione.
Con i CFD (Contract for Difference) si può investire su una vasta gamma di asset finanziari come ad esempio gli indici, le valute, le azioni, le materie prime e le criptovalute.
Uno dei vantaggi di investire con i CFD è che non è essenziale possedere il prodotto, ma si investe sul valore del derivato.
Inoltre i CFD sono prodotti a leva, ovvero viene utilizzata la leva finanziaria che da la possibilità di investire anche solo una piccola percentuale dell’intero valore dell’operazione.
Nel caso il trade si chiudesse in positivo i guadagni vengono moltiplicati, ma lo stesso vale per le perdite nel caso l’investimento non andasse nel verso giusto.
Con il trading CFD si ha la possibilità di comprare se si crede che in futuro il valore di quel determinato asset salirà (posizione long). Invece se si crede che in futuro il valore dei quel determinato asset scenderà (posizione short) si deve procedere con la vendita.

Come vedi fare trading su azioni è molto pratico, ma non è da sottovalutare perché comunque comporta dei rischi. Nel caso fosse dei trader principianti vi consigliamo di studiare e fare pratica approfittando di tutti gli strumenti e servizi messi a disposizione gratuitamente dai broker online.